bottiglie.JPG

PISTARASPI

pistaraspi-1.jpg

Uno dei nomignoli che mi dava mia nonna da bambino.

È il monello che batte i piedi a terra come i bambini che in epoca di vendemmia giocavano e lavoravano pestando i raspi dell'uva. 


Da vitigni autoctoni della zona di produzione, il mosto resta a contatto con le bucce per 24 ore e termina la fermentazione in serbatoi inox.  Terminata la fermentazione il vino viene travasato e resta sulle fecce fini fino all'imbottigliamento. 


Temperatura di servizio consigliata: 14°C.