bottiglie.JPG

NANA'

nana-1.jpg

Nel gergo parigino è la maniera di chiamare le ragazze, per noi è anche l’anagramma del nome di nostra figlia.

Da vitigni autoctoni della zona di produzione, è la prima vendemmia in ordine cronologico. Sosta di 24 ore sulle bucce poi fermentazione in acciaio inox.

Il vino che otteniamo è fatto rifermentare in bottiglia con il mosto delle ultime uve raccolte dell’annata.

Il vino non viene sboccato e resta col fondo.


Temperatura di servizio consigliata: 12°C.